domenica 25 maggio 2008

Nè fragole né gelato ....

Dopo tre mesi di collaudo, mi pare che sia venuto il momento di parlare urbi et orbi della mia coppetta mestruale.
Premessa: sono 35 anni che ogni mese scaglio maledizioni all'indirizzo di chi ha creato le femmine mammifere così come le ha create, ad eccezione della femmina di gatto, che in questo, come in altre cose, mostra di essere l'apice della creazione.
I problemi provocati dalle mestruazioni sono tanti e frustranti, e la perdita di sangue in sé è il minore, almeno per me.
Non soffro di crampi, di mal di testa o di mal di pancia, e la sindrome premestruale non deborda dall'usuale cattivo carattere.
E allora di cosa ti lamenti?
Beh, sono allergica agli assorbenti, tanto per dirne una.
Assorbenti anallergici? spesa inutile, che tanto sono allergica anche a quelli.
Poi di notte mi muovo, e facilmente il flusso (?) deborda, e macchia le lenzuola.
Inoltre, io riposo bene solo se sono completmente nuda. Qualsiasi costrizione, elastico, indumento, fà si che passi la notte ad agitarmi, il che significa che la mattina sono arrabbiata come un pitbull ammalato di rabbia.
Bene ... da tre mesi a questa parte tutto ciò non è più.
Niente più irritazioni, niente più perdite notturne, niente più necessità di indossare indumenti di notte.
Pulizia, freschezza e comodità, e tutto ciò grazie a una coppetta fatta in silicone medico, che si inserisce come un tampax, si sciacqua sotto l'acqua corrente, tiene perfettamente, e, a differenza del'assorbente, non si sposta nemmeno in bicicletta, come ho sperimentato stamattina.
Oltretutto una volta finito il ciclo, si lava ben benino, si fa asciugare, si infila nell'apposito sacchettino, ed è lì pronta per il mese dopo.
Insomma che non c'è più niente da buttare via, una bella riduzione nella produzione di rifiuti direi.
Dove si trova la magica coppetta? Qui: La bottega della luna.

Premio per chi è arrivato in fondo a questo post "sanguinoso":

Frittata di zucchine al forno (x 4 persone)
1/2 kg di zucchine piccole, 2 cipollotti bianchi, 5 uova, 30 g di grana grattuggiato, qualche foglia di basilico, 30 g di pinoli, 50 g di olive taggiasche snocciolate, pepe. olio extravergine di oliva

Affettare finemente le cipolle e le zucchine.
Tostare in una padella antiaderente i pinoli, metterli da parte, aggiungere l'olio nella stessa padella, e soffriggere i cipollotti e le zucchine per 7 - 8 minuti.
Sbattere le uova col grana grattuggiato, aggiungere i pinoli, le olive, le zucchine e le cipolle intiepidite.
Foderare una teglia con carta da forno bagnata e strizzata e versare il composto.
Infornare a 200 °C per 20 minuti.
E' molto buona anche fredda.

4 commenti:

Cicabuma ha detto...

Non solo il post "sanguinoso" l'ho letto fino in fondo (e quindi mi godrò la frittata al forno!!!), ma l'idea del Mooncup mi piace molto!!! Ho visto che qui ancora non c'è un rivenditore, però!!!
Un abbraccio
Francesca

Ombraluce ha detto...

No, non c'è un rivenditore, io l'ho ordinata via internet, tramite il sito che ho linkato, ed è arrivata in un paio di settimane ...

Strampalucy ha detto...

Ciao, la mooncup
dev'essere un'ottima idea!

Ombraluce ha detto...

X Strampalucy: più aumenta il cado più la trovo un'ottima idea.
Combinazione domenica avevo le mestruazioni, e avevo ospite un'amica, anche lei messa allo stesso modo. Io ero fresca come una rosa, lei incazzata come un treno :-D